Restauro del mobile

« 2 di 93 »

Il Restauro è quell’inevitabile intervento diretto sui manufatti che ha come finalità il recupero del significato storico/artistico dell’opera, garantendo allo stesso tempo il recupero e/o il mantenimento della sua integrità fisica.
Il Restauro implica un certo cambiamento nella fisionomia dell’opera in relazione alla sua immagine precedente, immagine che non è quella originale, ma il risultato del passare del tempo su di essa. Questo però non significa che il valore espressivo originale del manufatto debba essere modificato.
E’ evidente che l’opera viene alterata dall’aggiunta di elementi o di sostanze nuove, in forma di reintegrazioni o ricostruzioni. Però tali aggiunte rendono possibile l’avvicinamento della nuova immagine a quella originaria (tenendo conto che; recuperare l’immagine originale è infatti impossibile perché le impronte che il tempo lascia sull’opera contribuiscono a trasformarla).
Infine, anche se il Restauro trova fondamento nelle esigenze estetiche e storiche dell’opera, questo non significa che debba “rinnovare” l’oggetto, ne mettere in atto operazioni di ringiovanimento o invecchiamento dei manufatti.

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>